Riapre il Museum of Art di Hong Kong, con allestimenti Made in Italy -3-

Red/Orm

Roma, 27 nov. (askanews) - Per la "Fine Art Gallery", una collezione di oltre 5000 opere tra dipinti, calligrafie e opere provenienti da diverse scuole e periodo della pittura cinese, Goppion ha realizzato 24 vetrine a parete per un totale di 180 metri di larghezza e un'altezza di 3,4 metri. Le vetrine sono state assemblate in loco, movimentando una grande quantità di materiali tra cui 75 grandi lastre in vetro, con un sistema di fissaggio a pavimento, non potendo essere fissate a parete o a soffitto, che, insieme ad un approfondito studio di ingegneria strutturale, garantisce stabilità e resistenza strutturale alle imponenti vetrine. Per rispondere alla richiesta di apertura delle grandi ante a scorrimento per l'80% della loro larghezza, senza sistemi di supporto a pavimento, si è reso necessario lo studio di un sistema di guide e cuscinetti così innovativo da rendere possibile il deposito di una domanda di brevetto.

Anche in questo caso si è optato per sistemi di illuminazione dotati di Bluetooth e regolabili singolarmente tramite Smartphone/Tablet, mentre per la stabilizzazione dell'umidità relativa è stato impiegato un innovativo sistema a membrane elettrolitiche, gestibile da remoto.