Ricarica wireless per auto: il miglior modello dell’anno

Ricarica wireless per auto.

Da diversi anni, ormai, il cavo fisico non è più un accessorio fondamentale e viene utilizzato sempre di meno. Anche in macchina, quando si guida è possibile riuscire a riprodurre la musica attraverso Bluetooth, grazie a una ricarica wireless dalla spesa molto contenuta. Grazie alla ricarica wireless è possibile, inoltre, eliminare l’utilizzo della USB e ricaricare lo smartphone senza il bisogno dei fili. Dopo aver provato questo pratico accessorio non sarà mai più come prima e adesso vi mostreremo il miglior modello dell’anno.

Ricarica wireless per auto

Wireless” è una parola di origine anglosassone che significa “Senza Fili” e viene utilizzata nell’ambito della tecnologia per parlare della connessione a un dispositivo attraverso il solo contatto. La ricarica wireless per auto presenta, infatti, un caricatore che dev’essere collegato a una fonte d’energia (es: rete elettrica), ma la connessione del dispositivo che deve essere ricaricato (es: smartphone) non deve essere collegato al cavo, ma basta soltanto appoggiarlo per contatto con l’apposita superficie.

L’idea rivoluzionaria nasce dal consorzio Wireless Power Consortium (WPC) e Power Matters Alliance (PMA), due sviluppatori degli standards Qi e PMA specializzati nella ricarica induttiva. Qi e PMA si differenziano per i protocolli di connessione e per la frequenza che viene utilizzata. Bisogna sempre, quindi, andare a verificare quale standards utilizza il nostro smartphone per riuscire a controllare la compatibilità, con eventuali accessori dedicato.

Possiamo comunque affermare che Qi ha la tendenza a detenere la leadership di mercato, poichè risulta essere lo standards più utilizzato dagli ultimi modelli di smartphone che sono stati presentati ultimamente al pubblico. Per funzionare la ricarica wireless ha bisogno di un contatto fisico tra il caricatore e il nostro smartphone, con una comunicazione che avviene attraverso una tecnologia risonante e induttiva.

Durante il contatto il caricatore va a verificare se lo smartphone è un prodotto abilitato e, se la risposta risulta affermativa, verrà controllato lo standard Qi per riuscire a capire la velocità di alimentazione che lo smartphone può sopportare. Dopo i primi due passaggi e la convalida avvenuta con successo, si può iniziare l’induzione esatta, possibile sugli smartphone grazie a dei moduli universali di caricamento che vengono inseriti nel retro della classica batteria.

Contrariamente a quello che viene affermato sull’emissione delle radiazioni elettromagnetiche, la quantità delle radiazioni della ricarica wireless è quasi nulla e per questo non presenta effetti collaterali. La ricarica wireless, inoltre, sta diventando sempre più in uso nel quotidiano (es: spazzolini e rasoi elettrici), ma anche per gli accessori (es: tappetini di ricarica da auto, lampade da scrivania ecc…), perchè la tecnologia avanzata permette una ricarica ottimale veloce.

L’azienda Samsung ha annunciato su tutti i suoi modelli di punta (sia Qi che PMA) la ricarica wireless; mentre la Apple sul suo iPhone 8 ha inserito la tecnologia ricarica wireless (Qi). Su diversi modelli di automobile. prima di acquistare una ricarica wireless per il proprio smartphone ci consigliamo di accertarvi che il device del dispositivo sia dotato di questa tecnologia e dopo scegliere il prodotto più idoneo e al miglior prezzo.

Ricarica wireless per auto: come funziona

La ricarica wireless per auto funziona attraverso un contatto fisico, che non sarà più quello tra lo smartphone e il caricatore, bensì tra lo smartphone e un device piatto apposito. Lo smartphone viene appoggiato sulla piastra e attraverso questo contatto si va a creare una connessione tra i due dispositivi. Il device inizia a mandare un “ping” allo smartphone che serve per verificare che lo smartphone sia davvero abilitato alla ricarica wireless.

La batteria del telefono attraverso la tecnologia Qi risponderà al ping e da questo momento sarà possibile riuscire a ricaricare. Il segnale che va a unire i due dispositivi risulta come una specie di “contratto formale”. Una volta effettuato il passaggio, infatti si potrà passare alla fase successiva alla stazione di riverifica dello standard Qi, facendo ripartire comodamente la carica. Possiamo affermare che il segreto della ricarica wireless sta nell’induzione elettromagnetica.

Ricapitoliamo ora i passaggi fondamentali del funzionamento della ricarica wireless:

  1. Una bobina di trasmissione che si trova nella base della ricarica wireless invia un segnale (ping).
  2. Il segnale va a ricercare una bobina di ricezione, identica a quello di uno smartphone perfettamente compatibile.
  3. L’induzione elettromagnetica viene avviata dopo la rilevazione
  4. Gli elettroni dentro alla bobina di trasmissione cominciano a muoversi nella bobina.
  5. Viene generato un campo magnetico, che nella bobina di ricezione viene rilevato dagli elettroni.
  6. Gli elettroni che si trovano in trappola nella bobina di ricezione si muovono per il campo magnetico.
  7. Il flusso di elettroni all’interno della bobina di ricezione, non è altro che l’elettricità che va ad alimentare la batteria per il nostro smartphone.

Il miglior caricatore wireless auto

In questo contesto, si segnala il miglior caricatore wireless per auto: Power Wireless. Questo prodotto sta ottenendo discreti successi grazie alla tecnologia, alla facilità d’uso e al buon rapporto qualità prezzo. Per questo è definito il miglior caricatore wireless dell’anno.

Funziona in modo facile in quanto basta caricarlo al caricatore dell’automobile tramite USB che è già presente nella confezione. Dispone di una staffa posta sul retro che si aggancia al bocchettone dell’aria condizionata e ruotare il dispositivo in modo che lo smartphone si trovi in orizzontale per la ricarica. Permette una rotazione a 360° e si può svolgere questa operazione con una sola mano.

Power Wireless presenta:

  • 123mm di altezza per 73 mm di larghezza.
  • Area di rilevamento intelligente.
  • Clip rettratile automatica.
  • Supporto inferiore.
  • Staffa di supporto.
  • Indicatore di stato LED.
  • USB type C.

Per maggiori info è possibile cliccare qui,
Un prodotto innovativo e facile da usare con sensore di apertura intelligente per aprire le staffe laterali e appoggiare il dispositivo in modo da essere pronto per la ricarica. Dispone di due modalità di ricarica: standard e rapida. All’interno della confezione, si trova il dispositivo wireless, il cavetto di ricarica USB in modo da collegarlo e anche la staffa per collegarlo al bocchettone.

Visto che si tratta di un caricatore altamente originale ed esclusivo, non è possibile ordinarlo nei negozi fisici, ma neanche i siti di e-commerce online. L’unico modo per acquistarlo è tramite il sito ufficiale del prodotto, compilare il modulo con i propri dati che saranno trattai nel rispetto della privacy e attendere la chiamata dell’operatore per la conferma dell’ordine. Power Wireless si trova attualmente in promozione al costo di 59,90 Euro invece di 89,90 Euro con spedizione gratuita e l’arrivo del pacco direttamente a casa in 2-3 giorni lavorativi. Il pagamento si effettua sia in carta di credito che Paypal, ma anche in contrassegno, ossia in contanti al corriere al momento della consegna.