Riccardi (Fvg): verso rimodulazione pronto soccorso... -2-

Fdm

Trieste, 5 set. (askanews) - "Incoraggiati da questi primi risultati - ha aggiunto Riccardi - affrontiamo le successive fasi ragionevolmente certi che vi sarà un ulteriore salto di qualità sia con il completamento dei lavori sia con la disponibilità di nuovi apparati tecnologici". Il vicegovernatore ha poi rimarcato come le distinzioni delle complessità del Pronto soccorso devono avere un ospedale adeguatamente strutturato alle spalle per fornire le prestazioni mediche successive all'emergenza, "ma, allo stesso tempo, ci sono tante altre attività di risposta sanitaria che possono essere collocate in strutture di cui la città di Trieste e il Friuli Venezia Giulia già dispongono".

A tal riguardo, citando le statistiche, Riccardi ha ricordato come solo un terzo di coloro i quali si rivolgono al Pronto soccorso risultino avere effettivamente l'esigenza delle cure di emergenza, mentre dei restanti due terzi un'abbondante metà potrebbe essere indirizzata a livello territoriale. Il vicegovernatore, infine, ha rivolto un ringraziamento all'équipe medica e dirigenziale e agli operatori che, mettendo in atto un lavoro di squadra, si sono impegnati nella realizzazione di questa prima fase del progetto.