Ricci: bene governo su comuni, ora investimenti e dignità sindaci

Red/Cro/Bla

Roma, 28 ott. (askanews) - "Il riconoscimento da parte del governo delle esigenze dei Comuni è una buona notizia. Ora seguano investimenti e dignità dei sindaci. Il 30 ottobre come presidente Ali sarò alla Camera dei Deputati in audizione in merito alla proposta di legge A.C. 1356, sarà l'occasione per sostenere la proposta Anci per liberare i sindaci dalla burocrazia e per proporre di trasformare in emendamento la nostra proposta di legge Ali-Autonomie Locali Italiane - un'indennità minima di 1.500 euro netti mensili per i sindaci dei piccoli comuni e per il presidente di provincia un'indennità pari a quella del sindaco capoluogo - che è stata presentata a gennaio alla Camera, dall'on. Claudio Mancini, e rilanciata dal sindaco Giorgio Gori e dal ministro Dario Franceschini proprio ieri. E' una battaglia importante che Ali sta portando avanti perché ad oggi i sindaci sono coloro che hanno maggiori responsabilità e minori indennità". Così Matteo Ricci, sindaco di Pesaro e Presidente ALI-Autonomie Locali Italiane.

"Se il recente taglio del numero dei parlamentari non è stato solo un'operazione di marketing o un'azione demagogica di chi non crede nella politica, allora facciamola diventare una scelta a vantaggio della buona politica. Utilizziamo il risparmio sui parlamentari per riequilibrare il rapporto tra indennità e responsabilità dei sindaci dei piccoli comuni", ha aggiunto.