Ricciardi: "Lavaggio mani e distanze sufficienti a evitare contagi"

webinfo@adnkronos.com

"La stragrande maggioranza dei contagi avviene attraverso le mani, quindi lavarle è un'abitudine che può controllare circa il 60% dei contagi, sembra strano perché si bada molto di più alla mascherina. Il distanziamento fisico e il lavaggio delle mani da soli possono evitare quasi il 100% dei contagi". A dirlo Walter Ricciardi, consigliere del ministro della Salute e professore ordinario di Igiene generale e applicata all'Università Cattolica, presentando oggi il rapporto Osservasalute. 

"Se in certe circostanze non si riesce a mantenere le distanze, e questo soprattutto negli ambienti chiusi", si deve indossare la mascherina, precisa. "Non dobbiamo essere spaventati ma cauti sì, badare alla pulizia delle superfici e intraprendere tutti quei comportamenti utili fino a quando non si avrà il vaccino".