Ricerca: iodio, scoperto a Pisa il meccanismo di accumulo nelle piante

Pisa, 27 mar. - (Adnkronos) - Ricercatori della Scuola Superiore Sant'Anna di Pisa, coordinati da Pierdomenico Perata (docente di fisiologia vegetale) e del gruppo di ricerca di Aldo Pinchera (docente di endocrinologia) dell'Universita' di Pisa, hanno pubblicato sulla rivista ''Scientific Reports'', appartenente al prestigioso gruppo editoriale ''Nature.com'', la scoperta del meccanismo attraverso il quale e' possibile far accumulare una maggior quantita' di iodio alle piante.

La carenza di iodio costituisce, infatti, una delle piu' importanti componenti di malnutrizione a livello mondiale. Per merito di questa scoperta si aprono nuove prospettive per prevenire le malattie da carenza iodica, grazie a una dieta a base vegetale - senza ricorrere a vegetali geneticamente modificati - per aumentare la quantita' dell'importante elemento.

La principale strategia di prevenzione finora utilizzata, basata sull'impiego di sale arricchito con iodio, si e' rivelata infatti efficace in parte ed e' ormai sempre piu' in conflitto con le politiche sanitarie di numerosi paesi che spingono verso una riduzione del consumo di sale, per prevenire ipertensione e malattie cardiovascolari. (segue)

Per approfondire visitaAdnkronos
Ricerca

Le notizie del giorno