Ricercato per rapina viene preso dalla polizia a Ostia

Red/Nav
·1 minuto per la lettura

Roma, 17 nov. (askanews) - Ritenuto responsabile di una rapina in un appartamento commessa il 3 settembre scorso, il tribunale di Roma aveva emesso nei suoi confronti la misura cautelare della custodia in carcere. Gli investigatori del X Distretto di Lido di Roma, diretto da Eugenio Ferraro, dopo alcuni giorni di appostamento, grazie anche al sistema di geo-localizzazione dell'utenza telefonica, sono riusciti ad intercettare l'uomo, M.D. 23enne cileno, all'interno di un'autovettura insieme ad un connazionale nella zona di piazza Gasparri. Quando hanno visto i poliziotti i due malviventi si sono dati alla fuga ma, dopo un rocambolesco inseguimento per le vie di Ostia, uno dei due è stato bloccato mentre tentava di fuggire a piedi. Perquisito, all'interno del veicolo è stata rinvenuta una considerevole quantità di refurtiva tra cui televisori, playstation, orologi, borse, gioielli, provento di furto in appartamento appena consumato nonché arnesi atti allo scasso utilizzati per scardinare le serrature. I successivi accertamenti sulla refurtiva hanno permesso di localizzare alcune abitazioni situate a Roma Nord che, nella medesima giornata, erano state depredate. Tra queste una famiglia di Fiano Romano che riconosceva parte della refurtiva di cui aveva già denunciato il furto. Dopo la notifica del provvedimento, lo straniero è stato accompagnato in carcere. Nei suoi confronti è scattata anche la denuncia per resistenza a Pubblico Ufficiale e ricettazione. Proseguono le indagini per individuare i suoi complici.