Richard Branson vola nello spazio con la Virgin Galactic

·1 minuto per la lettura

Il magnate inglese Richard Branson si è lanciato nello spazio a bordo della navicella spaziale Virgin galactic. Il tanto atteso lancio, dallo Spazioporto America della Virgin Galactic nel deserto del Nuovo Messico, è stato leggermente ritardato a causa del maltempo.

La navicella, che trasporta Branson e altri cinque astronauti, è stata soprannominata Spaceflight Unity 22 ha portato il gruppo a un'altitudine di circa 85 chilometri, soglia che la Federal Aviation Administration riconosce come il confine dello spazio, secondo il Washington Post. Un viaggio durato circa 90 minuti. "E' stata l'esperienza di una vita", ha commentato Branson, che lavorava allo sviluppo della navicella da 17 anni con la sua Virgin Galactic.

Branson è così diventato il primo imprenditore a partire a bordo di un proprio volo nello spazio, nell'ambito di una corsa al turismo spaziale che vede protagonista, tra glia altri, il miliardario Jeff Bezos, che il 20 luglio ha in programma di partire con la New Shepard, la navetta costruita dalla sua azienda, la Blue Origin.

L'imprenditore conta di vendere viaggi nello spazio al prezzo di 250mila dollari. E, secondo quanto scrive il Sunday Times, il Ceo della Tesla Elon Musk avrebbe comprato un biglietto per un futuro viaggio spaziale organizzato dal suo rivale. A quanto si legge, Musk ha pagato un anticipo di 10mila dollari per prenotare un biglietto. La data non è stata specificata. Branson ha confermato la notizia, aggiungendo che in futuro potrebbe comprare un biglietto per un volo SpaceX di Musk. "Elon è un amico e forse un giorno volerò su una delle sue navicelle", ha affermato.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli