Richiamato lotto di Taleggio per Escherichia Coli

richiamo taleggio

Nella giornata del 9 Marzo, il ministero della Salute ha richiamato un lotto di Taleggio D.O.P. per rischio microbiologico, come rende noto FoodSafeIt.

Richiamati lotti di Taleggio

Non è certamente la prima volta che alcuni prodotti, anche di marche rinomate, vengano ritirate dal mercato per la presenza di batteri o rischi per la salute. Questa volta il Ministero ha richiamato alcuni lotti di Taleggio D.O.P. per la presenza di un rischio microbiologico. In particolare è stato effettuato un test su un campione di Taleggio, dove è stata riscontrata la presenza di Escherichia Coli Stec. Lo si legge nella sezione Avvisi di sicurezza e Richiami di prodotti alimentari. Il prodotto richiamato è il Taleggio D.O.P. a Latte Crudo con incarto verde della marca Luigi Guffanti 1876 e prodotto dalla Casariggioni S.R.L. Il lotto in questione è il 134/20 prodotto nello stabilimento di Peghera, una piccola frazione del Bergamasco. Del lotto in questione vanno attenzioni i prodotti con le seguenti date di scadenza: 21/02/2020, 14/03/2020, 21/03/2020, 22/03/2020, 29/03/2020, 03/04/2020, 04/04/2020, 05/04/2020, 06/04/2020, 07/04/2020, 10/04/2020, 12/04/2020, 13/04/2020, 15/04/2020, 18/04/2020. A scopo precauzionale si raccomanda a tutti coloro che avessero acquistato il prodotto con suddetti lotto e data di scadenza di non consumarlo e restituirlo al punto vendita.

Escherichia Coli, i sintomi

L’Escherichia Coli è un batterio che può portare un’infezione intestinale attraverso l’ingestione di cibo contaminato. L’Escherichia coli può contaminare l’acqua non potabile, la carne, gli ortaggi, ed il latte crudo (e quindi molti formaggi, come il Taleggio). L’infezione all’intestino causata da questo batterio può portare gravi sintomi, tra cui diarrea -anche emorragica- e dolore addominale.