Richiamo confettura Conad, rischio allergeni

richiamo confettura conad 2

Il ministero della Salute ha pubblicato sul proprio sito il richiamo per un lotto di confettura extra Amarena a marchio Conad per possibile presenza di allergeni. Ad essere richiamato è stato in particolare un lotto del prodotto. Le analisi avrebbero infatti evidenziato la presenza di allergeni non segnalati, che potrebbero dunque mettere in pericolo la salute del consumatore. Il lotto è il numero N19002133 prodotto nello stabilimento MENZ & GASSER, con sede a Novaledo, in provincia di Trento. Si tratta della confezione da 320 grammi con data di scadenza 21 marzo 2021.

Richiamo confettura Conad, cosa fare

Il richiamo, come spiega la scheda, è dovuto alla presenza di solfiti, un allergene particolare non dichiarato nell’etichetta del prodotto. Si tratta dunque di una misura di cautela nei confronti di quei consumatori allergici a tale componente, i quali mangiando il prodotto potrebbero incorrere in problematiche per la salute. Il ministero della Salute, pertanto, invita tutti coloro i quali soffrono di allergia a tale componente e hanno acquistato il prodotto, a restituirla in un qualsiasi punto vendita Conad, indipendentemente da dove lo si ha acquistato. Per tutti coloro che non soffrono di allergia ai solfiti, il prodotto è invece ritenuto sicuro.

richiamo confettura conad

Sostituzione o rimborso

A seguito dell’ordine di richiamo, il prodotto può essere restituito presso il punto vendita. Per tutti i casi di restituzione, Conad provvederà alla sostituzione con un altro lotto o al rimborso della cifra spesa, a seconda delle preferenze del cliente. È inoltre specificato che quello segnalato è l’unico lotto interessato dal richiamo, tutti gli altri possono essere consumati senza problemi.