Rider, domani protesta a Roma: 'Vogliamo lavorare in pace'

webinfo@adnkronos.com

"Domani, 15 ottobre, saremo in piazza Vidoni a Roma, dalle 15, per manifestare contro il nuovo decreto. Il governo ci ascolti prima che sia troppo tardi!". Così Nicolo Montesi portavoce del Sindacato nazionale autonomo dei riders (Snar), annuncia la manifestazione di protesta di domani.  

"Venerdì scorso era stato proclamato uno "sciopero" di rider dai soliti quattro gatti, supportato dai vari sindacati “tradizionali” e numerose testate giornalistiche. Ovviamente è stato un totale flop. E sapete perché? Perchè quelli non sono rider, ma esaltati che rappresentano solo loro stessi", chiosa Montesi. 

"I veri rider già hanno deciso in che modo lavorare. Siamo migliaia e lo diciamo con forza: non ci interessa la subordinazione, vogliamo lavorare in pace, ci interessano tutele per la nostra sicurezza e libertà di guadagnare! Chiediamo ai membri del governo e di tutti i partiti di prendere atto che quella degli ultimi anni è stata una assurda farsa, e di ascoltare noi lavoratori. La prova l'avete davanti agli occhi, non fateci del male", conclude Montesi.