Rielette Ocasio-Cortez e le altre stelle di 'The Squad'

·1 minuto per la lettura

AGI - Alexandria Ocasio-Cortez guida la carica della 'Squad' di deputate progressiste, tutte rielette alla Camera dei rappresentanti in questa tornata elettorale. La 31enne ha ottenuto quasi il 69% di preferenze nel 14mo distretto di New York, battendo il repubblicano John Cummings che si è fermato al 30,6%.

Insieme a lei sono state confermate le altre stelle nascenti dell'ala liberal dei democratici: Ilham Omar, la prima deputata col velo che si è imposta in Minnesota, Rashida Tlaid in Michigan e Ayanna Pressley in Massachusetts.

"Grazie al Bronx e al Queens per avermi rieletto nonostante i milioni di dollari spesi per batterci e per avermi dato fiducia per rappresentarvi di nuovo", ha twittato AOC dopo la rielezione. Ocasio-Cortez ha saputo raccogliere ben 17 milioni di dollari per la sua campagna, battendo il rivale repubblicano che era arrivato a 9,6 milioni, cifra ragguardevole per uno sfidante in un seggio che i dem controllano da sempre.

Poi la frecciata della giovane newyorchese a Donald Trump: "Contiamo i voti e rispettiamo i risultati", gli ha mandato a dire definendo le sue accuse di brogli "illegittime, pericolose ed autoritarie".

Per Ocasio-Cortez il sogno continua: la giovane di origini portoricane - il padre è un architetto nato nel Bronx da genitori ispanici, mentre la madre e' nata proprio sull'isola e lavora come donna delle pulizie - ha una laurea in Economia e Relazioni internazionali ma fino a pochi anni fa faceva la barista in un ristorante messicano a Unione Square.

La politica, però, era sempre stata la sua grande passione, con una linea 'ultra-liberal' che l'aveva portata a lavorare per la campagna di Bernie Sanders nelle primarie democratiche in cui il senatore di sinistra del Vermont fu sconfitto da Hillary Clinton.