Rifiuti, Ama: fortemente impegnati per incremento differenziaTA

Red/Gtu

Roma, 18 nov. (askanews) - Ama "ribadisce di essere fortemente impegnata nello sviluppare servizi puntuali per incrementare sempre di più la percentuale di raccolta differenziata, che attualmente si attesta al 45,8%" nella capitale. Dati che "dimostrano come i rifiuti separati in modo idoneo e conferiti nei cassonetti/bidoncini per la differenziata dai cittadini, secondo le modalità indicate dall'azienda, vengono avviati alle specifiche filiere di riciclo".

Ma - aggiunge Ama - "in alcuni casi circoscritti, quando, sulla base delle verifiche dei tecnici territoriali addetti ai controlli, vengono rilevati cassonetti bianchi, marroni o blu (per la differenziata) fortemente contaminati per conferimenti errati di materiali, si rende necessario inserire il prelievo di questi ultimi nel giro di raccolta dei rifiuti indifferenziati". Un caso - riferisce l'azienda - che "potrebbe essere simile" a quello ripreso nel video de Le Iene, è, ad esempio, avvenuto "il 6 novembre scorso, quando, per la sua alta impurità, si è dovuto considerare un cassonetto bianco di via delle Begonie alla stregua di un cassonetto grigio per l'indifferenziato". Ama, infatti, ricorda che "è fondamentale fare bene la differenziata ed evitare in ogni modo di contaminare le frazioni riciclabili con l'indifferenziato".

Comunque in riferimento al video de "Le Iene", andato in onda ieri sera, Ama S.p.A. comunica che "sono stati immediatamente avviati accertamenti, in accordo con Roma Capitale, per ricostruire la dinamica dello svuotamento del cassonetto della carta in via Valsugana". E la municipalizzata capitolina per l'Ambiente "procederà ad effettuare tutte le verifiche del caso, prendendo i provvedimenti necessari, qualora sulla base di elementi circostanziati (in particolare almeno la data della ripresa) venisse riscontrato uno svolgimento del servizio di raccolta difforme da quello assegnato". (Segue)