Rifiuti, blitz Raggi in Regione: "No a nuove discariche a Roma"

webinfo@adnkronos.com

Nella giornata in cui alla Pisana prosegue la discussione sull'emergenza rifiuti nella Regione Lazio, la sindaca di Roma Virginia Raggi, insieme ai presidenti dei Municipi della Capitale, si presenta all'ingresso del Consiglio per chiedere alla Regione "di ascoltare i territori". Perché questi, sottolinea la sindaca, "non vogliono l'ennesima discarica su Roma calata dall'alto o addirittura si pensa tra i 10/15 siti di discariche contemporanee".  

"Quello che chiediamo che la Regione approvi velocemente il piano rifiuti e che soprattutto, nel frattempo, utilizzi le discariche esistenti e attive in Regione affinché si possa costruire un piano sicuramente integrato ma costruito con i territori. Tre milioni di cittadini non possono essere sistematicamente ignorati". 

Su facebook la prima cittadina della Capitale aveva scritto poco prima: "Oggi sono qui in Regione Lazio insieme ai presidenti dei Municipi di Roma per dire una cosa chiara: non vogliamo nuove discariche nella nostra città dopo che per 60 anni Roma ha sopportato il sito di Malagrotta, il più grande d'Europa, e visto che ne esistono già altre attive e capienti nel territorio del Lazio. La Regione faccia chiarezza e ascolti la voce dei tre milioni di cittadini romani".