Rifiuti, Cattaneo: Regioni seguano virtuoso modello lombardo

Mda

Milano, 11 gen. (askanews) - Le Regioni italiane dovrebbero seguire il modello lombardo nel campo della gestione dei rifiuti perché "è realmente virtuoso e segue quello che la Ue indica come il modello ideale". Lo ha affermato l'assessore all'Ambiente e Clima della Regione Lombardia Raffaele Cattaneo, a margine della presentazione del rapporto sulla produzione e gestione dei rifiuti.

L'assessore ha indicato i punti chiave: "Primo ridurre i rifiuti. Li abbiamo ridotti del 9,5 per cento negli ultimi dieci anni e dell'1,6 nell'ultimo anno, con un trend che continua in questa direzione. Secondo: aumentare la raccolta differenziata: l'abbiamo fatto: siamo arrivati - ha proseguito Cattaneo - a sfiorare il 70 per cento. Terzo: di questa raccolta differenziata riciclare il più possibile. Abbiamo tassi di riciclo abbondantemente sopra l'80 per cento, tranne con la plastica, di cui recuperiamo il 54 per cento. E infine, quello che non si può recuperare come materia, recuperarlo in termini di energia negli impianti di termovalorizzazione".

"Questo - ha concluso - è un modello virtuoso, che non imbroglia i cittadini, che permette di tenere tariffe basse e quindi di non aumentare le tasse e che soprattutto fa bene all'ambiente".