Rifiuti Lazio, Cacciatore: bene Tar Lazio su Roccasecca

Bet

Roma, 9 giu. (askanews) - "Il Tar del Lazio ha bloccato l'ampliamento della discarica di Roccasecca, autorizzata dalla Giunta regionale lo scorso dicembre. Leggendo la sentenza e fermi gli approfondimenti da fare, direi che essa non riguarda la sopraelevazione, anche se mi riservo di analizzare nel dettaglio gi dalle prossime ore". Cos, il consigliere regionale del Lazio, Marco Cacciatore, presidente Commissione X Urbanistica, Politiche abitative, Rifiuti.

"La sentenza del Tribunale amministrativo d finalmente ragione dell'impegno di una Comunit, giustamente assecondato dall'Amministrazione del Sindaco di Roccasecca Giuseppe Sacco. Lo stop rappresenta anche un sollievo per tutto il frusinate, sempre nei primi posti della "lista nera" sull'insostenibilit nel Lazio. Da troppo tempo nei nostri territori la gestione dei rifiuti concentrata nelle mani di pochi soggetti, il cui interesse nuoce alla pianificazione razionale della gestione dei rifiuti nell'interesse dei cittadini", spiega.

"Quando di recente stata concessa la sopraelevazione di Roccasecca, si leggeva tra le motivazioni che tale discarica non era da considerarsi alternativa a quella di Monte Carnevale - che invece stata resa impianto strategico e urgente da delibere regionali, nonostante il Covid abbia imposto la chiusura di molte attivit e probabilmente ridotto la produzione di rifiuti. Coerentemente a quanto motivato dalle recenti decisioni del Governo, mi aspetto ora che l'auspicata decisione del TAR non si ripercuota su altri territori: a rigor di logica non se ne vedrebbe alcuna necessit", conclude.