Rifiuti Lazio, FdI: chiusura Colleferro M5S mette Pd all'angolo

Bet

Roma, 10 gen. (askanews) - "Alla bomba senza sicura lanciata con l'ordinanza Zingaretti che impone alla Raggi di indicare il sito della nuova discarica di Roma, i pentastellati rispondono con la mina vagante di una possibile proroga dell'attività della discarica di Colleferro. Uno scambio di colpi bassi che attesta lo stato di coma del governo incapace di dare risposte alla nazione". Così in una nota il gruppo consiliare di Fdi alla regione Lazio. "L'entrata a gamba testa del ministro Costa sulla discarica di Colleferro, dimostra che Zingaretti non è affatto ascoltato ai piani alti. Stupisce constatare che il presidente del Lazio non ha fornito al ministro dell'Ambiente una relazione sulle ragioni indifferibili della chiusura di Colleferro, attualmente la più grande discarica regionale, attiva da oltre un quarto di secolo e sulla gravità dell'inquinamento ambientale di tutto quel territorio.  Zingaretti non si occupa dei cittadini del Lazio per dedicarsi agli interessi del Pd, ma non gli riesce nemmeno di fare lo "sparring" partner dell'esecutivo" conclude la nota.