Rifiuti nel lago d’Iseo: trovate diverse auto abbandonate da anni

rifiuti nel lago d'Iseo

È uno dei laghi più belli d’Italia, si estende tra la provincia di Bergamo e quella di Brescia. Bagna cittadine di suggestiva bellezza, ma sui suoi fondali gli ultimi ritrovamenti sono spaventosi. Di recente, infatti, sono stati trovati rifiuti nel lago d’Iseo, a cui ha fatto seguito l’avvistamento di un vero e proprio cimitero di auto abbandonate da tempo.

Rifiuti nel lago d’Iseo

Il nucleo dei carabinieri subacquei ha ritrovato durante un’ispezione una serie di rifiuti nelle acque del Sebino.

Tra la tanta immondizia sono stati riconosciuti resti di lavorazione della gomma e i residui bellici. Poi i militari hanno individuato diversi resti d’auto. Le vetture sono ferme sul fondo del lago nella zona di Castro, in provincia di Bergamo, ricorda Fanpage.it.

Una montagna di rifiuti alta una quarantina di metri davanti al Corno di Tavernola è quanto rinvenuto al termine di un’ispezione ad hoc iniziata nella giornata di lunedì 30 settembre. In quell’occasione, infatti, il comando provinciale dei Carabinieri di Bergamo stava eseguendo una nuova campagna di monitoraggio ambientale. Con loro anche la Prefettura e le autorità competenti in tema ambientale. L’obiettivo dell’ispezione del fondale del lago è quello di accertarsi la natura dei rifiuti presenti nelle acque del Sebino. Al termine delle dovute analisi, i risultati delle ispezioni passeranno nelle mani della Procura di Bergamo, che potrà decidere se recuperarli o lasciarli dove sono. Gli abitanti della zona appaiono sconcertati e attendo gli esiti delle ultime verifiche effettuate.