Rifiuti, Raggi: "Con nuovi impianti situazione sarà normalizzata"

webinfo@adnkronos.com

"Finalmente sono stati sottoscritti gli accordi con Abruzzo e Marche, Ama ha così la possibilità di avere di nuovo degli sbocchi dove collocare i rifiuti e oggi stesso incontriamo il nuovo amministratore che ci farà un piano per i prossimi giorni". Lo ha detto il sindaco di Roma, Virginia Raggi, spiegando che "la situazione è chiaramente a macchia di leopardo perché sono ad oggi molti impianti che erano stati autorizzati con l’ordinanza di Zingaretti continuavano a prendere meno rifiuti di quello che avrebbero dovuto. Alcuni erano ancora in manutenzione, altri, come due impianti di Malagrotta che trattano una quantità importante di rifiuti di Roma, sono ancora chiusi per manutenzione e lo resteranno fino al 30 novembre. La raccolta ne risente, ma ora con nuovi impianti e siti dove portare i rifiuti la situazione sarà normalizzata".  

Più tardi, rispondendo a una domanda dell’inviato delle Iene Filippo Roma su un'inchiesta della trasmissione di Italia 1 in merito al bando di Ama per la raccolta dei rifiuti di utenze non domestiche, ha poi affermato: "Come vede il cda di Ama lo ho cambiato. C’è materiale per andare in procura quindi probabilmente lo faremo". 

"A Roma tutte le premesse per l'emergenza sanitaria"  

"Vergogna apocalittica", Gassmann posta foto rifiuti a Roma