Rifiuti Roma, blitz Raggi-minisindaci 5S in Regione: no discariche

Sis

Roma, 27 nov. (askanews) - La sindaca di Roma Virginia Raggi si trova nella sede del Consiglio regionale del Lazio alla Pisana con i presidenti dei Municipi a 5 Stelle della Capitale, i consiglieri comunali e regionali del Movimento per chiedere un incontro al governatore Nicola Zingaretti per dire no al commissariamento sui rifiuti e no a una nova discarica: "Siamo qui in modo pacifico, ma determinato per dire 'Basta Zingaretti con i provvedimenti in deroga'. Mettiamoci intorno a un tavolo per realizzare insieme il Piano rifiuti, si utilizzino tutti gli impianti a pieno e si trovi una soluzione ordinaria. Oggi sono qui in Regione Lazio insieme ai presidenti dei Municipi di Roma per dire una cosa chiara: non vogliamo nuove discariche nella nostra città dopo che per 60 anni Roma ha sopportato il sito di Malagrotta, il più grande d'Europa, e visto che ne esistono già altre attive e capienti nel territorio del Lazio. La Regione faccia chiarezza e ascolti la voce dei tre milioni di cittadini romani", ha detto la sindaca.

"Dal 2012 La Regione Lazio non ha un Piano integrato per l'impiantistica degno di questi nome e i cittadini non possono essere sttoposti a ricatto", ha spiegato il presidente della Commissione Ambiente Daniele Diaco: "Ci sono varie cave disseminate per la città. Chiediamo noi una risposta a Zingaretti".

"Non possiamo accettare una nuova discarica su Roma dopo Malagrotta. Zingaretti deve portare a termine il Piano regionale dei rifiuti. Come Città Metropolitana abbiamo identificato le aree bianche, faccia la sua parte", ha aggiunto il capogruppo M5S in Campidoglio, Giuliano Pacetti.