Rifiuti Roma, Costa: proroga ordinanza Regione bel segnale

Bet

Roma, 16 ott. (askanews) - Prorogare l'ordinanza della Regione Lazio fino a dopo Natale sarebbe "un bel segnale e consentirebbe ad Ama di definire il Piano di approvazione del bilancio con il nuovo amministratore delegato, al quale va dato il tempo tecnico di depositare il documento al socio Roma Capitale". Così il ministro dell'Ambiente, Sergio Costa, che questa mattina con il presidente della regione Lazio, Nicola Zingaretti, ha visitato il cantiere di bonifica Area ARPA 2 della Valle del Sacco, in occasione dell'avvio dei lavori di messa in sicurezza permanente.

"In questo modo - ha detto - si dà anche autorevolezza al sistema. La mia idea, da facilitatore, non è inseguire le criticità volta per volta, ma definire un Piano strutturale che secondo me con l'impegno della Regione che vedo, la disponibilità del Comune e Ama che risolve le questioni interne è una cosa che si può fare". Quanto al "no" della città di Roma ad una nuova discarica, il ministro Costa ha spiegato: "bisogna dare un pizzico di tempo per individuare soluzioni alternative, ma per poterle trovare Ama deve dare dimostrazione che hai il bilancio approvato e quindi che è un soggetto credibile dal punto di vista finanziario. Si sta andando verso questa direzione. Su questo sono abbastanza tranquillo. Noi continuiamo ad aiutare".