Rifiuti Roma, FdI: incremento utilizzo sarà per Zingaretti-Raggi

Bet

Roma, 15 nov. (askanews) - "L'incremento di utilizzo della discarica di Falcognana, già proposto ai tempi del sindaco Marino e, ritornato tristemente d'attualità per la mancanza di idee e competenze della giunta Cinque Stelle, non potrà essere attribuito ad una richiesta della società privata che gestisce il sito, dove si stoccano materiali non riciclabili di autodemolizioni. Solo la strana coppia del disastro dei rifiuti di Roma Raggi -Zingaretti, potrebbe ordinare l'ennesima vessazione ai danni di un territorio che da anni subisce la presenza di un sito di conferimento". Così in una nota Fabrizio Ghera, capogruppo di Fdi alla Regione Lazio, Andrea de Priamo, capogruppo di Fdi al Comune di Roma, Massimiliano De Juliis, consigliere di Fdi al IX Municipio. "Come risulta da una richiesta di accesso agli atti inoltrata da Fdi il 10 ottobre 2019, la società Ecofer Ambiente Srl che gestisce la discarica di Falcognana, non ha presentato istanze volte all'ottenimento di autorizzazioni per il conferimento di rifiuti urbani. Su Falcognana - si legge nella nota - non ci sono alibi per la giunta Dem. del Lazio, evidentemente in grave ritardo nell'attuazione del Piano Rifiuti Regionale, peraltro incompleto e già obsoleto, rispetto alle più avanzate tecniche di smaltimento utilizzate in altre grandi città".