Rifiuti Roma, Ghera-Bianchini (FdI): Zingaretti non risolve

Bet

Roma, 4 ott. (askanews) - "Il monarca della Pisana non risolve i problemi, li trasferisce con decisioni unilaterali, prese senza confronto con le opposizioni e con i territori. Sa benissimo che la proroga dell'ordinanza non sposta affatto i termini della questione rifiuti romana, eppure non esita a costringere le province del Lazio a subire un incremento di emissioni inquinanti dovute al transito dei camion e allo sversamento dei rifiuti negli impianti, quasi tutti vicini al limite di saturazione". Così Fabrizio Ghera, capogruppo di Fratelli d'Italia alla Regione Lazio e Paolo Bianchini, capogruppo di Fratelli d'Italia al Comune di Viterbo. "A questo proposito segnaliamo la situazione della discarica di Viterbo, i cui valori di fondo risultano in crescita, pertanto se la Regione Lazio intende continuare lo sversamento dell'immondizia romana, e quindi imporre l'ampiamento dell'impianto, deve prima certificare che non ci sia inquinamento del suolo dovuto al surplus di smaltimento. In ogni caso, l'impianto viterbese sarà presto saturato e i rifiuti della città dovranno essere smaltiti fuori regione come quelli capitolini, con conseguente incremento della Tari e aggravio di costi per gli abitanti che dovranno pagare con la loro salute e con i loro soldi, l'incapacità o i calcoli politici di Zingaretti".