Rifiuti Toscana, Fratoni: la nostra è svolta decisiva ed epocale

Xfi

Firenze, 24 lug. (askanews) - "Un risultato estremamente positivo perché abbiamo proposto al Consiglio regionale una svolta decisiva ed epocale sul modello di sviluppo".

L'assessore all'ambiente Federica Fratoni commenta così la votazione del Consiglio regionale al nuovo corso del ciclo dei rifiuti in Toscana.

"La proposta sposa pienamente la filosofia dell'economia circolare e soprattutto la traduce in atti concreti - prosegue Fratoni - il che significa più raccolta differenziata, più qualità nella raccolta differenziata per conseguire gli obiettivi di riciclo, e impianti innovativi che non stanno necessariamente nella pianificazione, ma si tratta di impianti industriali che da materia producono materia quindi proprio nella gerarchia delle modalità con cui l'Europa ci dice debbano essere trattati i rifiuti".

"Un piano quindi assolutamente innovativo - dice l'assessore - che guarda anche a una pianificazione di medio lungo periodo, si immagina un decennio, che è quello utile per realizzare l'impiantistica necessaria per il recupero e per raggiungere l'80% di raccolta differenziata, un risultato conseguibile visto che ogni anno facciamo un 2-3% di aumento di raccolta differenziata".

"Esiste quindi la possibilità di immaginare davvero una Toscana carbon neutral grazie a una serie di azioni - e i rifiuti fanno parte di questa strategia - che sono la risposta e l'orizzonte fondamentale da regalare alle giovani generazioni che con tanta sensibilità seguono le nostre decisioni e aspettano risposte concrete dell'oggi per costruire un futuro davvero migliore in termini ambientali, economici e soprattutto sociali".