Riforma della giustizia, Anm: "Chiediamo di essere ascoltati">

Uno stato di agitazione permanente, ma nessun atteggiamento di chiusura. L'Associazione nazionale magistrati vuole esprimere così le ragioni del suo disagio in merito alla riforma della giustizia in discussione in Parlamento. "Chiediamo un confronto" ha detto Giuseppe Santalucia, presidente Anm. ror/mgg/gtr

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli