Riforme, Bonino: drammatica egemonia culturale M5s su partiti maggioranza

Pol/Luc

Roma, 8 ott. (askanews) - "Il voto di oggi alla Camera certifica in maniera drammatica l'egemonia culturale del Movimento 5 Stelle - e della sua ideologia antipolitica - sugli altri partiti della maggioranza. Il Partito Democratico, e naturalmente anche i deputati che oggi fanno parte di Italia Viva, prima dell'ecatombe odierna avevano votato per tre volte contro questa riforma, che decapita la rappresentanza dei cittadini nelle istituzioni, e con ottime ragioni. Oggi, invece, hanno votato a favore. Ma in cambio di cosa? Di nulla". Lo afferma in una nota la senatrice di Più Europa, Emma Bonino.

"I correttivi necessari a livello costituzionale e di legge elettorale sono stati solo promessi e queste promesse del Movimento 5 Stelle, come sappiamo bene, valgono quanto la carta su cui sono state scritte. Oggi Di Maio festeggia (e anche Salvini festeggia, non dimentichiamolo), grazie a PD, Italia Viva e Forza Italia. Una vittoria del populismo sulla democrazia rappresentativa e sullo Stato di diritto. Sarà molto difficile e ci vorrà molto tempo - conclude Bonino - per rimediare al guaio fatto oggi".