Riforme, Brescia (M5s): con voto a 16enni potere a 1 milione giovani

Bac

Roma, 30 set. (askanews) - "Con il voto ai 16enni, storica proposta del MoVimento 5 Stelle, daremo potere e responsabilità a più di un milione di giovani italiani che a 16 e a 17 anni parteciperanno con il loro voto alle decisioni pubbliche. Possiamo farlo già con un emendamento al Senato, dove è ferma la proposta di legge costituzionale (AS 1440) approvata a luglio alla Camera. Così facendo potremo raggiungere più velocemente questo importante risultato e mantenere quest'impegno. Sarà l'occasione anche per abbassare l'età per diventare senatori, oggi fissata a 40 anni. I giovani diventano protagonisti se possono candidarsi alle elezioni, non solo se possono votare." così Giuseppe Brescia, presidente della commissione Affari Costituzionali della Camera e deputato del Movimento 5 Stelle.