Riforme: Brescia, 'rinnovare rapporto Parlamento-governo'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 26 mar. (Adnkronos) – "Preoccupiamoci di rinnovare soprattutto il rapporto tra Parlamento e governo", per avere "un Parlamento che scelga, che decida, che possa deliberare, capace di costruire e non solo di porre veti e di distruggere". Lo ha affermato il presidente della commissione Affari costituzionali della Camera, Giuseppe Brescia, del Movimento 5 stelle, intervenendo ad una dibattito organizzato dalla Fondazione Magna carta su sfiducia costruttiva e legge elettorale.

"In quest'ottica -ha aggiunto- la sfiducia costruttiva può essere un utile strumento per dare più credibilità al Parlamento e non solo più stabilità al governo, uno strumento che può permettere di riequilibrare il sistema".

Ma occorre anche "limitare la decretazione d'urgenza con criteri che siano più stringenti della necessità e urgenza; dobbiamo evitare il monocameralismo di fatto; potremmo riflettere se limitare il ricorso ai maxi-emendamenti, alla questione fi fiducia, garantendo un processo più razionale nella fase emendativa e il voto a data fissa per alcuni disegni di legge".