Riforme: Calabria, 'ok Affari costituzionali a testo base legge per Roma Capitale'

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 19 apr. (Adnkronos) – “La commissione Affari costituzionali ha votato all’unanimità l’adozione del testo base sulla riforma dei poteri di Roma Capitale. È un passo avanti fondamentale affinché Roma si allinei alle altre grandi capitali occidentali: un obiettivo che Forza Italia persegue sin dal 2009, quando il Governo Berlusconi volle una legge che si poneva come obiettivo un nuovo stato giuridico per la città e fondi adeguati. Oggi siamo parte attiva di questo percorso, il cui punto di partenza si deve ad una proposta di legge del nostro capogruppo alla Camera Paolo Barelli: siamo molto soddisfatti". Lo annuncia la deputata di Forza Italia e relatrice del provvedimento Annagrazia Calabria, vicepresidente della commissione Affari costituzionali della Camera.

"Per il suo ruolo di immagine del Paese nel mondo -prosegue- è necessario che Roma possa contare su uno statuto giuridico e su un insieme di poteri adeguati. Per questo, alla città sarà riconosciuta potestà legislativa nelle stesse materie che la Costituzione assegna alle Regioni, fatta salva la tutela della salute e le altre che verranno eventualmente decise con legge dello Stato, con la possibilità di delegare maggiori poteri amministrativi ai municipi".

"Confidiamo ora -conclude Calabria- in un clima di condivisione e confronto costruttivo tra le forze politiche, nella consapevolezza che la riforma delle prerogative della Capitale è una priorità che riguarda tutti. Ci sono i tempi per approvare la legge in doppia lettura entro la fine della legislatura e mi auguro che tutto il Parlamento senta la responsabilità di una riforma epocale nell’interesse nazionale. Perchè se non riparte Roma, non riparte l’Italia”.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli