Riforme, Corbetta (M5s): voto a sedicenni per dare fiducia a ragazzi

Pol/Vlm

Roma, 30 set. (askanews) - "Dare il diritto di voto ai sedicenni è un riconoscimento del loro ruolo attivo nella nostra società: abbiamo visto con quale forza i nostri ragazzi hanno rivendicato il diritto a vivere in un mondo migliore di quello che hanno trovato, di poter godere anche loro delle risorse naturali che le generazioni precedenti hanno depredato". Così in una nota il senatore del Movimento 5 Stelle Gianmarco Corbetta.

"Ma dare il diritto di scegliersi i rappresentanti nelle istituzioni è anche un modo per responsabilizzarli, per dire loro 'manifestate e dopo prendete delle decisioni, scegliete chi merita la vostra fiducia'. È impensabile continuare ad escludere dalle decisioni politiche giovani cittadini che già attivamente partecipano alle dinamiche della società civile. Ed è questo il momento per fermare l'emorragia democratica dei voti delle giovani generazioni. In commissione Affari Costituzionali del Senato c'è un disegno di legge costituzionale a mia prima firma, mi auguro possa essere esaminato quanto prima", conclude.