**Riforme: Letta, 'proposta Pd per stop cambi casacca, umiliano democrazia'**

·1 minuto per la lettura
default featured image 3 1200x900
default featured image 3 1200x900

Roma, 28 giu. (Adnkronos) – "Noi siamo e viviamo in una democrazia malata. Perchè una democrazia che vede in 10 anni il susseguirsi di 7 governi non è fisiologico" ed inoltre "in questa legislatura poi abbiamo visto il più grande numero di cambi di casacca" ma "oggi c'è una grande occasione che è la riforma dei regolamenti parlamentari" e all'interno di questa "noi proponiamo alcune importanti novità che servono a scongiurare la chiusura del Parlamento nei confronti dei cittadini". Così il segretario del Pd, Enrico Letta, alla conferenza stampa per la presentazione della proposta dem di riforma dei regolamenti parlamentari.

"Il cuore di questa proposta, mantenendo in vita la previsione dell'art.67 della Costituzione, è che noi vogliamo far cessare questa dinamica, questo trasformismo parlamentare, questa pratica che ha reso questo nostro Parlamento" una istituzione "a cui cittadini guardano con occhi sfiduchiati, non sanno più nemmeno a quale gruppo appartiene un parlamentare…".

"Questa proposta, che può diventare norma rapidamente, si pone obiettivo che una volta che l'elettora vota, ci sia una rappresentazione del voto la più trasparente e stabile possibile. Non spostamento da un campo all'altro o mettersi all'asta… Vogliamo ridare ai cittadini il senso della trasparenza e della pulizia della vita parlamentare. Non può più succedere quello che è successo in questa legislatura nella quale il gruppo Misto è diventato un paradiso a cui tendere… Va dato un colpo al trasformismo parlamentare, così si rafforza democrazia. Va bloccata la logica del trasformismo che umilia la nostra vita democratica".

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli