Riforme, Maie si spacca: ex M5s votano sì, Borghese si astiene

Luc

Roma, 8 ott. (askanews) - La componente Maie (Movimento associativo Italiani all'estero) del gruppo Misto della Camera si divide sulla riduzione del numero dei parlamentari. Gli ex M5s Andrea Cecconi e Antonio Tasso voteranno a favore mentre Mario Borghese, eletto all'estero in america meridionale, si asterrà. Lo ha annunciato Cecconi in aula durante le dichiarazioni di voto.

Il taglio degli eletti, ha detto, "a livello nazionale è cosa buona e giusta" ma "all'estero qualche problema di legittimità costituzionale lo pone. Solo 8 deputati e 4 senatori a rappresentare 6 milioni di votanti all'estero sono un problema".