Riforme, Mulè (Fi): aspettiamo altri a banco coerenza

Pol/Bac

Roma, 7 ott. (askanews) - "Il taglio dei parlamentari, accompagnato da una seria riforma costituzionale, lo votammo già nel 2005. Aspettiamo allora domani al banco della coerenza, quanti nell'attuale maggioranza fino a poche settimane fa urlavano alla dittatura dell'esecutivo o al grave pericolo per la democrazia". Lo ha detto Giorgio Mulè, deputato Fi e portavoce dei gruppi azzurri di Camera e Senato in una dichiarazione al Tg2.