Riforme, Parrini: a 18 anni si vota per Senato, a 25 si può essere eletti

Pol/Vep

Roma, 15 gen. (askanews) - "Poco fa la Commissione ha approvato la riforma costituzionale che con un emendamento a mia firma parifica a quello della Camera non solo l'elettorato attivo ma anche quello passivo del Senato". Lo rende noto il capogruppo dem in commissione Affari Costituzionali Dario Parrini.

"Anche i 18enni potranno votare per il Senato. E anche i 25enni potranno essere eletti senatori. Si tratta - sottolinea - di una riforma epocale. Si supera la paradossale e ormai anacronistica esistenza di un ramo del Parlamento dotato degli stessi poteri dell'altro ma non eletto a suffragio universale e si dà un segnale di giustizia, di serietà e di attenzione verso milioni di giovani tra i 18 e i 25 anni che sono tuttora dei cittadini con diritti politici dimezzati. Il provvedimento andrà al più presto in aula".