Riforme: Senato approva taglio deputati da 630 a 508

Primo si' alla modifica dell'articolo 56 della Costituzione

con 212 voti a favore, 11 contrari e 27 astenuti.

(ASCA) - Roma, 21 giu - L'assemblea del Senato con 212 voti a

favore, 11 contrari e 27 astenuti ha approvato l'art.1 del

ddl sulle riforme costituzionali che prevede il taglio del

numero dei deputati dagli attuali 630 a 508.

Hanno votato a favore Pdl, Pd, Udc, IdV, Coesione

nazionale, Api-Fli. La Lega Nord si e' astenuta. In dissenso

dai gruppi hanno votato contro l'art. 1 la radicale Donatella

Poretti, Luigi Li Gotti dell'IdV e Mario Baldassarri di

Api-Fli.

L'art.1 del ddl modifica l'art.56 della Costituzione

riducendo da 630 (12 dei quali eletti all'estero) a 508 (8dei

quali eletti all'estero) il numero dei deputati.

Viene abbassata inoltre l'eta necessaria per poter essere

eletti alla Camera dei deputati dagli attuali 25 a 21 anni.

Ricerca

Le notizie del giorno