Riforme,Toti: aumenti ai Sindaci da proventi taglio parlamentari

Tor

Roma, 16 ott. (askanews) - "In troppi occupano una sedia a Roma e in tanti amministrano il nostro territorio ogni giorno con compensi ridicoli: ecco perché vogliamo usare una parte delle risorse risparmiate con il taglio dei parlamentari per aumentare gli indennizzi dei sindaci, che mandano avanti eroicamente i comuni con poche risorse e che con le Regioni hanno saputo far risparmiare allo Stato molto più del Governo". Lo ha dichiarato il presidente della Liguria Giovanni Toti, fondatore del movimento Cambiamo!.

"Tanti primi cittadini, che lavorano giorno e notte per il loro territorio - continua Toti - guadagnano appena 500 euro al mese, 22 volte in meno di un parlamentare avendo però milioni di responsabilità in più! Già dalla prossima legge di bilancio i deputati di Cambiamo!, che hanno convintamente votato il taglio delle poltrone romane, porteranno avanti, con un emendamento alla finanziaria, la battaglia per aumentare gli indennizzi ai sindaci: sono i PRIMI cittadini a rischiare e a rispondere agli italiani ogni giorno, non trattiamoli come gli ultimi!", conclude Toti.