Rifugiata ucraina fuggita con l’uomo che la ospitava: “Non sono una sfasciafamiglie”

Rifugiata ucraina fuggita con l’uomo che la ospitava: “Non sono una sfasciafamiglie” (Instagram)
Rifugiata ucraina fuggita con l’uomo che la ospitava: “Non sono una sfasciafamiglie” (Instagram)

Sofiia Karkadym, la rifugiata ucraina scappata con l’uomo che l’aveva ospitata in Inghilterra, ha voluto raccontare la sua versione al Sun dopo che è stata accusata di essere una rovinafamiglie.

"Mi scrivono che sono una persona orribile, ma io non sono una sfasciafamiglie, non ho mai pensato o progettato di portare via quell'uomo da sua moglie", ha raccontato la 22enne di Leopoli.

LEGGI ANCHE: Lascia moglie e figli e scappa con la rifugiata ucraina che aveva ospitato

La vicenda ha fatto il giro del mondo: la rifugiata 22enne è stata accolta nella loro casa di Bradford da Tony Garnett, 29enne guardia giurata, e da sua moglie Lorona. Dopo appena dieci giorni Tony si è innamorato di Sofiia e ha abbandonato la moglie e i figli per andare a vivere con la ragazza a casa dei genitori di lui.

"Non mi è mai passato per la testa di rovinare quella famiglia, mi piaceva”, si è difesa la ragazza spiegando che la relazione tra Lorona e il marito era in crisi prima del suo arrivo. “I suoi (di Lorona, ndr) continui sospetti, la tensione, hanno semplicemente spinto me e Tony più vicini. Ha creato questa situazione dicendo costantemente che stava succedendo qualcosa, ma non era così. La colpa è sua", ha puntato il dito la 22enne.

LEGGI ANCHE: Guerra in Ucraina, la bambina di Schindler’s List aiuta i rifugiati in Polonia

"E' stata una mia decisione di andarmene dalla loro casa e quando l'ho fatto Tony ha scelto di venire con me", ha spiegato Sofiia che ha raccontato che persino la sua famiglia l’avrebbe rinnegata. I genitori le avrebbero infatti detto che, a causa del suo comportamento, molte famiglie britanniche non sarebbero più disposte ad ospitare rifugiati ucraini.

LEGGI ANCHE: Studenti di Harvard creano "Airbnb" gratuito per rifugiati ucraini: di cosa si tratta

GUARDA ANCHE: Angelina Jolie in Ucraina, scappa in un rifugio dopo le sirene antiaereo

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli