Rigopiano, ex sindaco aggredito dalla madre di una vittima

webinfo@adnkronos.com

Momenti di tensione al Tribunale di Pescara, durante la seconda udienza del processo per la tragedia dell'hotel Rigopiano, travolto da una valanga, il 18 gennaio 2017. I morti furono 29 fra ospiti e personale della struttura. Massimiliano Giancaterino, ex sindaco di Farindola, tra gli imputati nel processo, è stato aggredito dalla mamma di una vittima durante una pausa dell'udienza. L'ex primo cittadino, che è anche fratello di una delle vittime, si trovava al bar con il suo avvocato. "Sono stato colto alle spalle", racconta Giancaterino che, subito dopo l'aggressione, si è recato al pronto soccorso. L'avvocato in aula ha comunicato che il suo assistito era in ospedale e l'udienza è stata rinviata al 25 ottobre.  

POTREBBERO INTERESSARTI ANCHE  

Bonafede: "Durata massima processi 4 anni"  

Renzi: "Berlusconi indagato senza prove"  

Roma, fondi per le buche: Procura indaga per abuso di ufficio