Rigopiano, nel fascicolo inchiesta le rivelazioni del Tgr Abruzzo

Red/Cro

Roma, 25 nov. (askanews) - Le ultime rivelazioni del Tgr Abruzzo sulla tragedia di Rigopiano finiscono nel fascicolo dell'inchiesta sul depistaggio, poi riunito a quello iniziale davanti al Gup del Tribunale di Pescara. Su disposizione della Procura, la polizia giudiziaria ha acquisito copia dei servizi trasmessi nel telegiornale del 20 novembre in cui si riportano le affermazioni dell'ex comandante provinciale dei vigili del fuoco di Pescara, Vincenzo Palano, a quasi tre anni dalla tragedia dell'hotel travolto dalla valanga. L'ex comandante racconta un episodio della riunione convocata dall'ex prefetto, Francesco Provolo, il 26 gennaio 2017 che si svolse in un magazzino del palazzetto dello sport di Penne. Palano racconta che l'ex prefetto "insistette molto sulle notizie di una telefonata dall'hotel Rigopiano al Centro Operativo Comunale di Penne prima della valanga". L'episodio riguarda una delle ripetute chiamate di aiuto di Gabriele D'Angelo, il cameriere dell'Hotel, una delle 29 vittime della slavina; chiamate di soccorso che sono al centro dell'inchiesta sul depistaggio.