Rimborsi Trenord, Terzi: entro 10 giorni incontro con pendolari

Mda

Milano, 1 ott. (askanews) - "Sono assolutamente disponibile a confrontarmi con i pendolari. Da qua a breve partirà la convocazione dell'incontro con i Comitati. Il sistema è stato così concepito da Trenord in funzione dei controlli che dovranno essere fatti. Nel momento in cui dal confronto dovessero emergere che ci sono dei passaggi veramente insostenibili, ne terremo conto". Claudia Terzi, assessore alle Infrastrutture, Trasporti e Mobilità della Regione Lombardia, ha replicato così a chi le ha chiesto, a margine di Expo Ferroviaria 2019, un commento sulle difficoltà burocratiche denunciate dai pendolari "monomodali" delle tratte ferroviarie Milano-Monza-Brianza per ottenere i rimborsi rispetto alla tariffa integrata che da oggi è entrata in vigore. La convocazione dei Comitati dei pendolari avverrà "da qui a una settimana, dieci giorni", ha precisato l'assessore.

"Bisogna evidenziare - ha detto Terzi - che è stato previsto il rimborso per i pendolari monomodali che utilizzano il servizio. E permetterà loro di pagare un unico servizio, pagando solo quello, nonostante sia partita per tutta la zona interessata, l'integrazione tariffaria. Per gli utenti monomodali è necessario dimostrare un minimo di prova. Abbiamo la necessità di verificare che siano e continuino ad essere monomodali".

A chi le ha obiettato che la procedura per ottenere il rimborso, secondo i pendolari, è molto complicata, Terzi ha replicato: "Tutte le agevolazioni e i rimborsi sono complicati. Vi invito a guardare il percorso per una qualsiasi agevolazione fiscale e vedrete", anche se, ha poi aggiunto, "Non c'è una lista infinita da documenti da presentare". E comunque, "non sono previste modifiche all'integrazione tariffaria".