Rinchiude la fidanzata e la violenta: orrore negli Usa

violenza
violenza

Orrore in Florida: prima la rinchiude in casa, poi la tortura e la violenta sessualmente. La compagna ha subito gli abusi del 51enne per 5 giorni.

Donna segregata, torturata e violentata per giorni

Una donna completamente nuda, con gravi ferite e sotto shock, che bussa alla porta di casa di un vicino nel cuore della notte chiedendo disperatamente aiuto. È quanto avvenuto nella contea di Brevard, in Florida, ed è la storia di abusi sessuali, violenza e segregazione da parte di un uomo nei confronti della sua ex.

Il colpevole è Charles Tanner, 51 anni, accusato di violenza sessuale, segregazione, aggressione e percosse. Vittima degli abusi la sua ex compagna, rimasta intrappolata per cinque lunghissimi giorni durante i quali sarebbe stata vittima di continui abusi di ogni tipo e sotto costante minaccia di morte da parte dell’uomo.

La ricostruzione del rapimento e degli abusi

Secondo il racconto della donna alla polizia, l’uomo l’avrebbe rinchiusa in casa e sottoposta ripetutamente a violenze fisiche e sessuali di ogni genere, come frustrate con un cavo elettrico e penetrazione con oggetti di ogni tipo.

La vittima si sarebbe presentata dal 51enne per chiedergli della droga, ma la situazione è degenerata. Il 51enne avrebbe iniziato a picchiarla, minacciandola di morte per averlo tradito e impedendole di uscire. Poi sono iniziate le vere e proprie torture e le violenze sessuali continue.

L’incubo è finito solo dopo cinque giorni di stupri e percosse, quando la donna è riuscita a scivolare dalla finestra mentre lui dormiva ed è corsa a chiedere aiuto a casa di un vicino.

Il nostro obiettivo è creare un luogo sicuro e coinvolgente in cui gli utenti possano entrare in contatto per condividere interessi e passioni. Per migliorare l’esperienza della nostra community, sospendiamo temporaneamente i commenti sugli articoli