Paragone ringrazia Di Battista che ringrazia Paragone

"Ringrazio Alessandro Di Battista per le belle parole che usato per me, in mia difesa. Ale rappresenta quell'idea di azione e di intransigenza che mi hanno portato a conoscere il Movimento: stop allo strapotere finanziario, stop con l'Europa Di Bruxelles, stop con il sistema delle porte girevoli, lotta a difesa dei veri deboli, stop alle liberalizzazioni che accomunano Lega e Pd. Io quel programma lo difendo perché con quel programma sono stato eletto. Ale lo sa". Lo scrive su Facebook Gianluigi Paragone, espulso ieri dal MoVimento, in risposta a un post di un profilo privato e non certificato di Di Battista.

Nel post di questo profilo, Di Battista scrive: "Gianluigi è infinitamente più grillino Di tanti che si professano tali. Non c'è mai stata una volta che non fossi d'accordo con lui. Vi esorto a leggere quel che dice e a trovare differenze con quel che dicevo io nell'ultima campagna elettorale che ho fatto. Quella da non candidato, quella del 33 per cento. Buon anno a tutti amici miei".