Rinnovabili: portale autoconsumo Gse, nuova sezione per grandi consumatori

webinfo@adnkronos.com

È online la nuova sezione del Portale autoconsumo del Gse dedicata ai grandi consumatori. La sezione, chiamata “Potenziale fotovoltaico” è indirizzata ai soggetti con oltre 500.000 kWh di consumi annui che hanno già richiesto o intendono richiedere un’analisi personalizzata al Gse in termini di installazioni fotovoltaiche. L’obiettivo è stimolare lo sviluppo di grandi impianti nelle aree occupate da edifici industriali, commerciali o della Pubblica amministrazione ed è finalizzato a far acquisire maggiore consapevolezza dei vantaggi derivanti dall’autoconsumo.  

Il portale, pubblicato sul sito Gse il 4 novembre scorso, ha registrato in tre mesi più di 50mila accessi anche grazie alla sezione dedicata alle simulazioni, che consente a chi intenda installare un impianto fotovoltaico, di ottenere il giusto dimensionamento dello stesso, il relativo costo dell’investimento e di avere diverse soluzioni finanziarie con i relativi tempi di rientro. Per guidare il consumatore sul portale, è stato pubblicato su Youtube anche un video tutorial che ha registrato oltre 17mila visualizzazioni in due mesi.  

Con la nuova sezione, il Gse intende mettere potenzialmente in contatto l’offerta degli operatori del settore fotovoltaico, con la domanda dei grandi consumatori che vogliano installare pannelli sulle loro aree industriali o sui loro edifici ai fini dell’autoconsumo. Sul portale sono già censiti oltre 160mila metri quadrati di aree disponibili, per un potenziale di fotovoltaico superiore a 21 Mw, relativo ai grandi consumatori che hanno già chiesto al Gse un’analisi tecnico-economica sulla potenziale redditività di un impianto fotovoltaico sulle loro aree.  

Oltre ad essere un servizio per cittadini, aziende e Pubblica amministrazione, il portale con la sezione 'Grandi consumatori' costituisce un primo passo verso la mappatura del potenziale fotovoltaico installabile in Italia per le imprese e Pa, ai fini del raggiungimento degli obiettivi nazionali sulle fonti rinnovabili e, contestualmente, uno strumento per evitare il ricorso al consumo di nuovo territorio. Il Portale Gse, infatti, è stato anche inserito nel Piano Nazionale Integrato Energia e Clima predisposto dal Governo e inviato a Bruxelles. 

Per quanto riguarda le altre sezioni, il Gse ha introdotto anche nuove funzionalità, come la possibilità di simulare i benefici connessi al credito d'imposta appena introdotto dall’ultima legge di Bilancio, indicando anche l’aliquota regionale dell’imposta applicata sulle attività produttive.  

Infine, sempre in tema autoconsumo, il Gse ha anche ampliato la specifica sezione del sito ad esso dedicata, dove ora è possibile, per imprese private e Pubblica amministrazione, effettuare la valutazione tecnico-economica anche per l’installazione di impianti eolici in autoconsumo.