Riparte X Factor: "Musica e leggerezza, si torna alla vita"

(Adnkronos) - Sono affiatati e ironici ma anche sicuri e determinati. Fedez, Dargen D'Amico, Ambra Angiolini e Rkomi sono i quattro giudici della nuova edizione di X Factor, il talent targato Sky Original e prodotto da Fremantle, che torna in onda con la stagione 2022 da giovedì prossimo su Sky e in streaming su Now. Un'edizione all'insegna della "normalità e della "leggerezza", che vede Francesca Michielin tornare a calcare lo stesso palco dove tutto è iniziato 10 anni fa "Mi sembra di vivere quello che ho vissuto a suo tempo - racconta emozionata la cantante, scelta come conduttrice del programma -. E' vero che sono passati 10 anni ma il palco di X Factor mi fa venire sempre il brividino, è bellissimo vedere così tanto talento quest’anno, fatico a essere super partes perché mi emoziono molto. Mi sto divertendo".

L'edizione di quest'anno riporta al centro della scena, e davanti a un pubblico e a una giuria affiatata, giovani artisti provenienti da tutta Italia. La gara tra loro sarà accesa sin dalle audizioni. Durante le selezioni avranno alle spalle del tavolo il pubblico, che torna in presenza, dopo lo stop dettato dalla pandemia e dal lockdown: 12mila spettatori complessivi all’interno dell’Allianz Cloud di Milano che saranno a tutti gli effetti il 'quinto giudice' della competizione, accompagnando i giudici dai primi ascolti fino alla scelta dei tre componenti di ciascuna squadra. "X Factor - sottolinea Antonella D'Errico, Executive Vice President Programming Sky Italia - rappresenta anche lo zeitgeist e con il Covid le ultime due edizioni hanno cercato, con grande coraggio, di rappresentare ed essere in sintonia con quel tipo mood. Ora facciamo entrare di nuovo con forza la vita, abbiamo riaperto il programma al pubblico e questa edizione è proiettata sull'intrattenimento, sul divertimento e voglia di leggerezza. Il ritorno di Fedez rappresenta al meglio il rifondarsi dalle radici. Ringrazio anche Rkomi, Ambra e Dargen".

In questa nuova stagione sarà nuova anche la fase di last call. Dopo le tradizionali audition (in onda il 15, 22 e 29 settembre), in cui gli artisti si esibiranno e presenteranno il proprio progetto musicale con la speranza di ricevere almeno 3 sì per poter proseguire, arriveranno i Bootcamp (6 e 13 ottobre), con il classico meccanismo degli switch sulle agognate sedie (che quest’anno saranno 6). Quindi, il 20 ottobre, l’inedita fase di last call in cui il meccanismo di quest’anno prevede che sul palco tornino le 6 sedie e i giudici, riascoltando tutti i contendenti del proprio roster, possano scegliere il trio che vorranno portare ai Live Show. Questi ultimi prenderanno il via dal 27 ottobre, dal Teatro Repower di Assago, alle porte di Milano.

"Aspettavo da un po’ questo momento - rimarca Fedez - ho sempre vissuto in maniera un po’ traumatica la mia dipartita dal programma e quando Eliana (Eliana Guerra, showrunner XF 2022, ndr) è tornata nel team ci siamo sentiti sempre. In tutte le stagioni in cui ero giudice ci siamo scambiati opinioni e poi quando il terreno è stato propizio per il ritorno non ho esistato. E' indubbio che ci aspetta una grande sfida, so cosa abbiamo fatto finora, quanti talenti sono arrivati al nostro tavolo. Credo fortemente nel progetto, mi godo il momento senza prepararmi troppo. X Factor mi ha battezzato dal punto di vista televisivo, è stato un crocevia importante per me, credo che abbiamo fatto un bel programmino".

La differenza che il rapper si porta dietro rispetto al passato "è che adesso non mi preparo - chiosa - prima ero uno Stakanov, ora spontaneità". E ci tiene a mettere a tacere i rumors sui litigi con Ambra che avrebbe avuto durante le registrazioni del programma: "Non sono veritieri" sottolinea, mentre sul sostegno che potrebbe dargli la moglie Chiara Ferragni tramite social ironizza: "Le persone decidono spontaneamente senza farsi condizionare più di tanto. In passato mia moglie ha fatto svariati appelli che hanno portato puntualmente sfiga e quindi le chiederò di non farli".

Mordace nella sua ironia anche Dargen D'Amico: "Quando ho firmato il contratto ero convinto ci fossero i giudici della scorsa edizione e sono rimasto fregato - scherza -. Ci sono stati grossi dubbi da parte della rete su di me e spero di fargli cambiare idea. Io non avrei mai scommesso su di me ed è bello che qualcuno lo abbia fatto. Il punto fondamentale per me è la musica, con le persone che sono qui ho un rapporto di amicizia, quale occasione migliore per dare il peggio di me?"

Anche Ambra è pronta ad affrontare la nuova sfida a testa alta: "E' la prima volta in cui vengo inglobata in un progetto che ha come parola cardine 'normalità' - afferma -. Mi chiamano sempre per imprese impossibili e questa in fondo forse lo è. Sarebbe stato più semplice fare il presidente della Repubblica che il giudice, i requisiti sono di meno...ma noi ce l’abbiamo messa tutta la squadra è forte". Nella sua carriera, osserva Ambra, "ci sono state crepe, momenti in cui mi sono rotta. La tv non l’ho mai dimenticata ma non trovavo il motivo per tornare. Mi sono appassionata ad altre cose, questa mi sembrava abbastanza rischiosa e quindi giusta per me".

Non nasconde tutta la sua sensibilità Rkomi: "Nonostante l'emozione che provo tuttora e che avrò durante il programma - ammette - voglio tornare ad essere più me stesso possibile, ho voglia di mettermi a nudo e nei ragazzi cerco determinazione e naturalezza". Tanti gli artisti che si affronteranno in gara con brani inediti ma non mancheranno grandi classici della musica italiana proposti come cover. Le band porteranno con loro tutti i colori del rock e dell’indie-pop, la quota r’n’b sarà rappresentata soprattutto dalle donne e ci sarà anche un pizzico di lirica. X Factor, del resto, è anche questo: un "grande romanzo popolare", per usare le parole di Michielin, con tanti "diamanti grezzi" che faranno del loro meglio per riuscire a brillare nel panorama musicale.