Riparto fondo contro violenza donne, Lamzarin: al Veneto 1,5 mln

Red/Gtu

Roma, 20 set. (askanews) - Aumentano le risorse pubbliche per i centri e le strutture di protezione e contrasto alla violenza contro le donne: il fondo nazionale 2018 ha assegnato al Veneto 1,5 milioni di euro, di cui quasi un terzo (480.479 euro) sono destinati ad istituire nuovi sportelli e nuove strutture di accoglienza. Il rimanente, pari a 1.103.737 euro, va a finanziare le strutture esistenti: 25 sportelli territoriali, 22 centri antiviolenza e 21 case rifugio.

"Registriamo un significativo aumento delle risorse nazionali trasferite al Veneto necessarie sia per dare continuità al lavoro dei centri già esistenti, sia per potenziare la rete territoriale delle strutture di prevenzione e accoglienza", ha sottolineato l'assessore regionale alla sanità e al sociale Manuela Lanzarin, che ha portato il riparto all'approvazione della Giunta.

"Quest'anno - ha spiegato l'assessore - sono aumentati del 13,5 per cento i fondi per le strutture esistenti e del 57% le risorse per istituirne di nuove. Con il provvedimento appena approvato la Regione Veneto ha già provveduto al riparto dei fondi tra le 43 strutture e i 25 sportelli, secondo criteri di omogeneità distributiva. E ha inoltre dato il via alla predisposizione dei nuovi bandi per l'apertura di nuovi centri". (Segue)