Riprende processo ad Abdeslam, ma il jihadista non è in aula

Red

Bruxelles, 5 feb. (askanews) - E' ripreso a Bruxelles il processo a Salah Abdeslam, ma in aula non compare il jihadista francese imputato per le stragi di Parigi, chiamato alla sbarra in Belgio per uno scontro a fuoco con la polizia alla fine della sua fuga, nel marzo 2016. La difesa di Abdeslam deve presentare le sue argomentazioni.

Presente lunedì al primo giorno del processo, l'unico membro del commando terrorista che ha colpito a Parigi il 13 novembre 2015 ha fatto sapere il giorno successivo di non volere più comparire in aula. Il suo avvocato Sven Mary ha accettato di continuare a rappresentarlo.

"Non ho paura di voi, non ho paura dei vostri alleati. Ho fiducia in Allah, è tutto, non ho altro da dire. Il mio silenzio non fa di me un criminale, è la mia difesa" ha dichiarato alla corte, spiegando la sua decisione di non rispondere alla domande in aula. I musulmani, ha detto, vengono "giudicati in modo spietato".