Riprendono lo schianto con il cellulare a 160 km/h: “Stasera muoio”

schianto riprese cellulare

Un Alfa Romeo Giulia stava percorrendo una strada provinciale a 160 km/h nel comune di Monticello, in provincia di Lecco. La vettura, però, procedendo a folle velocità ha terminato la sua corsa contro una rotonda: i due ragazzi a bordo, inoltre, hanno ripreso lo schianto con il loro cellulare. Nel video si sentono chiaramente le loro voci gridare: “Stasera muoio”. Pochi secondi dopo è avvenuto l’impatto.

Schianto ripreso dal cellulare

Il video dei due ragazzi a bordo dell’Alfa Romeo Giulia sta diventando virale sul web. I due ragazzi stavano viaggiando sulla strada provinciale 51 nel comune di Monticello (Lecco) e avevano raggiunto i 160 km/h. Mentre l’autista proseguiva la sua corsa non curante del pericolo, il passeggero riprendeva il folle schianto con il cellulare. “Stasera muoio” grida uno dei ragazzi nel video, non si capisce se in tono sarcastico o spaventato. Infine, l’auto termina la corsa contro la rotonda.

La ricostruzione

Secondo le prime informazioni diffuse dalla polizia di Monticello, i due ragazzi non avrebbero subito conseguenze dall’impatto. Ad eccezione di lievi escoriazioni, infatti, i giovani incoscienti sono usciti illesi dall’incidente. Dopo l’impatto, però, le ripercussioni si sono abbattute sulla viabilità stradale: lo spartitraffico è andato distrutto. Sul luogo del sinistro sono intervenuti gli agenti della polizia per ricostruire la dinamica dell’impatto. Infine, il video dei due giovani che sfrecciano a 160 km/h è diventato virale su Youtube e Facebook, nonostante si tratti di immagini che fanno rabbrividire. A rischio non c’erano solo le vite dei due ragazzi, ma anche quelle degli altri viaggiatori e dei cittadini di Monticello.