Riprendono in Svezia colloqui tra Usa e Corea del Nord -4-

Mos

Roma, 5 ott. (askanews) - Uno dei passaggi che potrebbe aver favorito la ripresa dei colloqui e riaperto la possibilità di un summit, è il siluramento nell'amministrazione Trump del consigliere di sicurezza nazionale John Bolton, un falco particolarmente inviso a Pyongyang.

Secondo quanto scrive la BBC, nei colloqui gli Usa potrebbero offrire alla Corea del Nord una sospensione delle sanzioni Onu sulle esportazioni di carboni per 36 mesi. In cambio, gli Usa vogliono la chiusura della struttura nucleare di Yongbyon, il cuore del programma nucleare nordcoreano, e la fine dell'arricchimento dell'uranio. (Segue)