Riprese nell'Adige le ricerche del corpo di Peter Neumair

·1 minuto per la lettura

AGI - Un barca a remi del corpo permanente dei vigili del fuoco di Bolzano sta perlustrando le acque del fiume Adige tra Laimburg e Ora a sud di Bolzano al fine di ritrovare il corpo di Peter Neumair, l'uomo scomparso il 4 gennaio scorso dal capoluogo altoatesino assieme alla sua compagna Laura Perselli.

Il corpo di quest'ultima era stato rivenuto sabato scorso sempre nelle acque del maggior corso d'acqua dell'Alto Adige ma alcuni chilometri più a sud. Oggi sul territorio altoatesino splende il sole che potrebbe facilitare le operazioni di ricerca.

In mattinata è programmata una riunione di coordinamento dei soccorritori unitamente alle forze dell'ordine per stabilire le operazioni future. Non è escluso che verrà nuovamente abbassato il livello delle acque del fiume Adige.

A seguito della scomparsa di Peter Neumair e di Laura Perselli, il loro primogenito Benno, 30 anni, supplente di matematica in una scuola media di Bolzano che in passato nutriva un'ossessione per il culturismo e la cura della persona, è in carcere con la pesante accusa di omicidio e occultamento dei cadaveri dei genitori. In mattinata è anche attesa la decisione del tribunale del Riesame circa la richiesta di scarcerazione avanzata dai legali di Benno Neumair.