Riqualificazione urbana a Roma, apre il San Paolo District

Cro/Ska

Roma, 26 ott. (askanews) - Un anno fa (era il 22 novembre 2018) veniva presentato alla città il progetto di rigenerazione urbana temporanea degli ex depositi Atac, sviluppato e realizzato da Urban Value in collaborazione con Atac e il Comune di Roma, che ha dato nuova vita all'ex deposito Vittoria di Piazza Bainsizza ora denominato "PratiBus District", all'ex rimessa Tuscolana situata in Piazza Ragusa che ora si chiama "Ragusa Off", inaugurata lo scorso dicembre, e l'ex rimessa San Paolo in via Alessandro Severo che viene inaugurata oggi con il nuovo nome di "San Paolo District".

L'obiettivo annunciato a novembre 2018 era quello di trasformare i 23.000 mq degli ex depositi abbandonati da anni in contenitori versatili e internazionali destinati ai pubblici più variegati, quasi 12 mesi dopo "la sfida è stata vinta e gli obiettivi raggiunti", dichiara Simone Mazzarelli, CEO di Urban Value. "Questo progetto di rigenerazione urbana temporanea è stato davvero inclusivo - tantissime imprese e associazioni ne hanno potuto usufruire - eterogeneo nei contenuti e trasversale nel pubblico che è riuscito a coinvolgere (dai bambini agli anziani). Dall'avvio del progetto a oggi ci sono pervenute 1.400 richieste fra le quali sono stati selezionati i contenuti migliori".

Oltre 300.000 visitatori hanno preso parte alle tante attività organizzate a PratiBus District e Ragusa Off che in questi mesi hanno ospitato eventi aziendali (lancio di Porsche, convention di Enel, etc.) iniziative sociali e di charity (es: la Charity Dinner del Festival del Cinema di Roma, Villaggio Maratona di Roma, etc.), fiere (Young International Forum, Roma Start Up Week, etc.), shooting fotografici e produzioni cinematografiche e televisive (es: spot di Sanremo Giovani), mercatini (Wave Market, il Villaggio degli Elfi a Natale 2019) e grandi eventi (Altaroma, Città Della Pizza, etc.).

In termini economici, fino ad oggi, l'operazione di rigenerazione urbana temporanea, a fronte di un investimento iniziale da parte di Urban Value di 1.079.000 euro ha attratto investimenti per 8.000.000 di euro e ha generato un indotto generale di 13.715.641 euro per la città.

Il vantaggio per Atac è stato altrettanto considerevole. Dove prima Atac doveva sostenere solo costi di manutenzione e vigilanza gestendo il degrado e i disagi per la cittadinanza, ora gli immobili sono riattivati e generano considerevoli profitti: ben 313.265,00 euro ovvero più 100% rispetto al canone concordato con Urban Value in fase contrattuale, oltre a tutte le spese di vigilanza, manutenzione gestione e utenze.

"Con il progetto San Paolo District si conclude un'importante operazione di riqualificazione urbana che ha consentito il recupero del terzo deposito Atac dismesso, dopo quelli di via Bainsizza e piazza Ragusa, trasformati in spazi per iniziative sociali, culturali, imprenditoriali, che hanno già ospitato oltre 300mila cittadini. Sono certa che anche questo nuovo spazio, nel quale trova posto anche un Farmer Market a km zero produrrà importanti benefici per il quartiere e la città" dichiara la Sindaca di Roma Virginia Raggi "Sono stati così portati a nuova vita e messi a disposizione dei cittadini tre immobili di grande pregio, lasciati in passato in uno stato di abbandono e degrado. Voglio anche ricordare che questi interventi di recupero rientrano in un progetto di valorizzazione del patrimonio immobiliare dell'Atac, che è parte del piano industriale che mira a preservare e rafforzare la nostra azienda di trasporto pubblico, un altro obiettivo di primaria importanza per la nostra amministrazione".

"L'iniziativa che Atac ha promosso e che Urban Value ha dimostrato di saper cogliere, è risultata certamente positiva. Non solo per le ricadute economiche, per noi e per l'indotto, ma soprattutto per il valore aggiunto sociale e culturale che questa esperienza rappresenta per il territorio. Abbiamo restituito ai cittadini dei beni inutilizzati da anni che generavano solo costi e degrado. E lo abbiamo fatto senza impegnare risorse, ma anzi ricavandone. Una chiara dimostrazione di come pubblico e privato possano collaborare in una logica di reciproca soddisfazione" dichiara Paolo Simioni, Presidente di Atac.

I tre depositi, inutilizzati e in stato di abbandono da molti anni, erano stati oggetto di un bando con il quale Atac ha chiesto a operatori specializzati di presentare un progetto per la valorizzazione temporanea. Il bando era stato vinto dalla società Urban Value che ha investito ingenti risorse in ricerca e sviluppo finalizzate ad acquisire competenze nell'utilizzo di siti non convenzionali e nel marketing immobiliare diventando così leader nella ideazione e realizzazione di progetti di rigenerazione e valorizzazione, nel breve periodo, di immobili in disuso o abbandonati fra i quali, a Roma, le ex-caserme Guido Reni rigenerate in Guido Reni District, Palazzo Esami, l'ex-cartiera Salaria rigenerata in Citylab971.

Oggi prende ufficialmente il via la nuova vita anche dell'ex deposito San Paolo. Sorto nel 1928 in una città molto diversa da quella attuale, dove il quartiere così come è oggi, di fatto, non esisteva e la vicina Garbatella era solo un progetto su carta, viene chiuso nel 2004 e nel 2015 viene sottoposto a vincolo di interesse storico-artistico da parte del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali.

Oggi, la struttura che si trova a pochi metri dalla metro San Paolo, diventa un contenitore di attività temporanee. Per le caratteristiche dell'immobile e per la posizione San Paolo District ospiterà prevalentemente mercati di diversa tipologia fra enogastronomia e artigianato, con attività per tutti dai più piccoli ai più grandi.

Tra le prime attività che animeranno San Paolo c'è il "Farmer's Market" di produttori a kilometro zero che sarà aperto il sabato e la domenica e ospiterà anche uno spazio ristoro che userà i prodotti degli espositori.

I restanti 5.000 mq saranno dedicati all'organizzazione di eventi che promuovono l'ambito agroalimentare italiano, la sua filiera e il Made in Italy in generale (artigianato, abbigliamento, etc.) oltre ad eventi culturali, sociali, sportivi, musicali, etc.

"La rigenerazione urbana del patrimonio è un processo che va costruito quotidianamente con l'impegno di tutte le istituzioni e il supporto delle cittadine e dei cittadini. A San Paolo l'ex Deposito ATAC testimonia come sia possibile recuperare uno spazio urbano in disuso, trasformandolo in un'occasione per il quartiere e la città. Come Municipio abbiamo sostenuto la realizzazione di questo spazio dedicato alla promozione dei prodotti agricoli tipici e locali che vivrà nei fine settimana all'interno degli immensi padiglioni. Un utilizzo temporaneo che può diventare l'occasione per aprire un progetto complessivo di rigenerazione pubblica dell'ex Deposito Atac per il futuro" commenta il Presidente del Municipio Roma VIII, Amedeo Ciaccheri.